martedì 8 novembre 2016

CHIUNQUE PUÒ ESSERE VEGGENTE OGGI GIORNO.

STRAVOLTO IL CONCETTO DI VEGGENTE !


Intanto prima di tutto dobbiamo rispondere a delle curiose assurdità moderniste, ci sono sacerdoti che pur di convalidare dei veggenti chiunque essi siano, non vogliono vedere quello che essi sono, cioè eliminano tutto quello che un veggente è. Fino a qualche decennio fa, si valutavano i veggenti con una metodica molto stretta e rigorosa, si diceva che essi dovevano rispecchiare alcune norme ben precise, perchè potessero essere riconosciuti dalla chiesa come veggenti, tipo: 


  1. povertà
  2. umiltà
  3. castità.
  4. messaggi con basi evangeliche
  5. assenza di eresie sia nei testi che nell'apparizione
  6. caratteristiche del veggente di un certo tipo: assenza di vanità, (smalto sulle unghie, etc), vita parca e ritira, per quelli che rimanevano laici.
  7. sottomissione alla Chiesa.
  8. ovviamente profezia.
  9. presenza della fenomenologia di tipo estatico o simile.(ma non tutti sono uguali)

Queste erano le basi fondamentali perchè fossero definiti veggenti o profeti.

Al giorno d'oggi causa giornalai e alcuni sacerdoti compiacenti e eccessivamente di manica larga, specie per quelli che speculano su costoro, perchè scrivono libri che ovviamente non solo li fanno arricchire, ma sopratutto aumenta la loro fama e importanza, perchè al giorno d'oggi questo è importante per uno studioso o pseudo tale di questi fenomeni, diventare importante, per cui si giustifica tutto, pur di ottenere quello che si vuole, quindi oggi il veggente non viene più valutato se dice eresie, non viene più valutato se possiede alberghi, case, ville e tanti soldi, oggi non c'è bisogno di essere umili, oggi la povertà è un male, oggi la castità può essere tralasciata, perchè i veggenti hanno fatto credere che a Dio va bene così, che loro abbiano famiglia e tanti figli, non è un problema. E le richieste della Madre di Dio si possono anche non ascoltare. Ma non ha importanza neppure che i loro messaggi non sia proprio perfettissimi, basta che assomiglino ad altri più noti, che il concetto al loro interno richiami anche vagamente quello di altri, che per costoro va benissimo e sono veri veggenti, ovviamente nessuno di costoro sa se questi presunti veggenti copiano e modellano il messaggio, da altri testi più antichi o da veggenti meno noti, non possono saperlo e anche se vagamente ci fosse questa possibilità a nessuno gliene frega nulla, perchè tanto non lo sapranno mai. Ovviamente ne giornalai, ne studiosi che io li definisco ombre, stanno dentro le teste di costoro, non sapranno mai la verità. Ma quel che è ancora peggio, che nemmeno è importante se l'apparizione dice eresie, come per esempio dire il rosario, o recitare il Padre Nostro o l'Ave Maria, oppure che dica cosa totalmente fuori da ogni logica evangelica, oggi anche queste cose sono sorpassate, quello che per loro conta è la fenomenologia tipica degli stati estatici o apparentemente tali, che potrebbero essere realmente fenomeni demonici, oltre che celestiali oppure fenomeni ipnotici indotti da altri.  Oltretutto non serve neppure più che ascoltino le richieste di immortalarsi per Cristo e dedicare la loro esistenza interamente a Cristo, non serve più, i tempi sono moderni, Dio si deve adeguare, si deve evolvere, secondo loro, perchè ovviamente lo decidono loro, siccome sono più grandi di Dio, si sentono dei in terra. Non c'è neppure più bisogno di esorcizzare il veggente perchè se no si distrugge la sua capacità di vedere o di sapere, cosa non si sà!! Come si può vedere tutto quello che era l'antica metodologia che è resistita fino a 40 anni fa, oggi non esiste più, esistono i preti che decidono loro se uno è veggente o no, sulla base di ipotetiche estasi che potrebbero non essere di natura divina, ma va bene così. Non solo, costoro lo decidono sulla base di antipatie, se un soggetto è inviso a molti, per il suo modo di fare non gentile, un po troppo alla Giovanni Battista o alla maniera di Cristo, non va bene, perché deve essere gentile, moderato, lecchino e anche un po imbecille, se è ignorante meglio, se è troppo intelligente non va bene, perchè non è possibile, anche perchè volete che il teologo faccia brutta figura? Ma nemmeno per idea.

Però curiosamente quando devono valutare altri soggetti, allora cambia la musica, tornano in auge di nuovo i  parametri restrittivi antichi, bello due pesi e due misure, però, che grandi santi che abbiamo nella chiesa, ombre non santi. Secondo certo clero, anche se fosse satana ad apparire cosa volete che conta, se lo permette Dio.

Se ti sei arricchito fin sopra i capelli non conta, basta che gli fai qualche regalino, si appiana tutto.
Non dico nulla di nuovo, che si sappia, ci sono stati dei veggenti che mi hanno raccontato che hanno dovuto dare tanto, quindi non crediate che siano rose e fiori, la gente comune vive sulle nuvole.


Per cui oggi chi è veggente? Tutti possono essere veggenti, basta che siano bravi ad raccontare storie plausibili, perchè tanto basta, quello che scrivi abbia una logica, una certa assomiglianza con le profezie che tutti già conoscono  fino sopra gli occhi, per essere dichiarato autentico.

Se però arriva un rompicoglioni, che si arrabbia quando sente eresie contro Dio, per difendere il buon nome della Madre Sua e dello Spirito Santo, ma sopratutto per impedire che certi imbroglioni di soggetti, spargano menzogne fatte passare con cose vere, allo scopo di ingannare molti, allora no! Bisogna distruggerlo anche se fosse Cristo in persona, bisogna farlo passare per un pazzo, non si può sentire uno che bacchetta tutti, non vogliano un altro Battista, che dica la verità!!!NO! NO! 
Per carità!! Ce n'è già stato uno e anche troppo.

Quindi ci fa capire che i due poveri vestiti di sacco, quando salteranno fuori saranno menati da tutti o loro meneranno gli altri, e saranno sicuramente invisi anche dal clero.

Mi dispiace dirlo, mah, non si capisce, se ci siano più assatanati nella chiesa o fuori di essa, non si può dirlo, bisogna mentire anche in questo, come non si può dire che esistono i preti che vogliono sposarsi con donne e uomini, anche questo è vietato. Se non hai soldi e se non ti adegui alle loro volontà, non conti nulla, anzi il rischio che ti scomunichino è reale e se scrivi anche belle cose, giuste nella verità di Cristo e le metti a disposizione di tutti, perchè così Dio vuole, chi se ne frega, te le rubano, anche coloro che fanno credere di essere veggenti.
E il mondo crede al maligno ... sempre meglio.

Da tutto questo si comprende che siamo alla fine, la verità è stata distrutta, quello che conta è la menzogna! 






domenica 6 novembre 2016

SOLO I VEGGENTI SONO FURBI?






I veggenti sono esseri umani, non sono dei, sono come tutti noi, persone che possono avere le loro fragilità e anche peccati, perchè se grandi santi furono anche peccatori, anche questi lo sono, per cui su questo piano, siamo tutti uguali, è raro trovare un veggente senza i peccati più comuni, bisogna che siano molto piccoli, cioè bambini, oppure soggetti di una grandissima santità, ricordiamo che anche i veggenti come tutti noi c'è sempre il peccato originale che ci portiamo dietro.

l'Immagine soprastante rappresenta il vero profeta che non era solo colui che aveva la manifestazione di Dio, ma che era colui che rifletteva su quanto Dio gli insegnava o gli mostrava per meglio esso stesso capire di quello che il Signore volesse dire. Sarebbe quello che realmente deve fare il profeta, prima di tutto comprendere lui/lei la parola ricevuta da Dio e poi comunicare la stessa all'uomo. Oggi invece si pretende che costoro comunichino al mondo e alla chiesa solo la parola lasciando ogni interpretazione a chi si crede più grande di loro, cioè i teologi, che nella loro presunzione credono che Dio non dia la capacità a chi riceve queste rivelazioni, di poterle anche comprendere, invece in una parte dei casi non proprio tutti, il Signore da anche la capacità di capire quanto egli comunica, certo tutto è in relazione al soggetto e alle sue caratteristiche personali e anche intellettive. Un esempio molto semplice il Signore rimproverava i suoi apostoli di non essere così intelligenti da comprendere le sue parole, questo fa capire che gli apostoli potevano anche non essere tutti intelligenti ma che certamente tra di loro ve ne fossero di intelligenti, come lo era certamente Filippo che aveva compreso le parole di Gesù, perchè più intelligente degli altri, se uno non era molto intelligente lo sceglieva perchè aveva studiato, come lo fu Paolo di Tarso, per cui o per loro diretta conoscenza perchè derivata da studio pregresso, oppure per infusione di Dio della sua sapienza che non la supera nessuno. I profeti alle volto sono in grado perfettamente di spiegare tutto, quello che gli viene rivelato. Il problema è che spesso la chiesa non accetta questo genere di profeti che non fanno solo il loro compito di profetare e comunicare, ma che si intrometto a detta di costoro in cose, che secondo taluni teologi dovrebbero essere di solo appannaggio del clero esaminatore. Invece Dio la pensa diversamente. Il problema del clero è che l'uomo vuole sempre aver l'ultima parola, vuole sempre giudicare l'opera di Dio, anche quando non dovrebbe farlo, in questo anche il clero di dimostra di essere umano e difettato, al cospetto di Dio. Per quanto a detta loro nessuno dovrebbe permettersi di giudica o critica il loro operato, ma questo non è vero, è un idea che loro si sono creati per difendersi dalle contestazioni del mondo, Se fosse vero quello che il clero in ogni tempo ha pensato e fatto, le parole di critica e condanna da parte di Gesù non dovevano neppure esistere secondo un ragionamento puramente umano  di interesse umano, anche se incentrato nella parola di Dio, invece proprio Gesù ci mostra che se in te alberga il germoglio della Verità e  giustizia e se tu sei preso anche dallo Spirito Santo hai tutti i diritti di richiamare, contestare, criticare e se è lo Spirito Santo ad indurti a farlo anche condannare, perchè alle volte Dio prende la persona e gli fa fare delle cose che nemmeno sa di fare, come capita a me, che nemmeno mi rendo conto di quello che mi fa dire, tanto che sono costretto a chiedere cosa ho detto, perchè non lo ricordo. 
Certo l'argomento veggenti=profeti è molto ostico difficile da dipanare, tutto in poche parole, perchè non è vero come ha detto Don L.Pompei che non si deve guardare ciò che è un veggente è, o quello che ha, cioè possiede, ne come vive, ne come si comporta, ma solo il messaggio in se stesso, questo non va bene,  è un modo furbesco per eliminare le cose non giuste sotto il profilo della correttezza evangelica, infatti ci sono veggenti molti oggi, che a guardarli bene non sono per nulla veggenti, molti vivono nel lusso, molti sono ricchi, molti hanno comportamenti non da veggente, spesso sono anche politicamente dalla parte opposta, hanno idee personali strane, etc. Qualcuno direbbe ma lei si è mai guardato se stesso? gli rispondo che mi guardo tutti i giorni, e proprio perchè io uso come metro il Signore, che dico che costoro non corrispondono al metro del Signore, Se il metro che Gesù insegna della sua vita è e deve essere percorso da chi lo segue, molto di più lo devono fare i veggenti, che sono in prima fila, come i preti, anche costoro devono rispecchiare la vita povera di Cristo, se non lo fanno ovvio che poi sentono dei discorsi giustificavi verso i veggenti, perchè anche loro non corrispondono a quello che è il metro di Cristo, la povertà!  Parlo di me, sono senza lavoro non prendo un becco di un quattrino da nessuno, nessuno mi regala nulla, nessuno mi fa l'elemosina che nemmeno vorrei, nessuno mi da regalie che non vorrei, nessuno mi fa donazione che non vorrei,  ho debiti che non so come farò pagare, ma li pagherò, quel minimo che riesco a racimolare va nei debiti, per cui sono sempre a quota zero, no sottozero. La mia fortuna grazie a Dio è che mia madre è in vita, ha una pensione che in due equivale ad un minima, per cui noi tranquilli andiamo avanti, eppure le persone che mi conoscono mi dicono ma come fate a vivere? Viviamo e tutto sempre grazie a Dio, perchè alle volte il Signore ci fa comparire nel portafoglio i soldi, non tanti, proprio il minimo, cioè parliamo di cifre microscopiche dell'ordine di 10-50 euro massimo, ma una volta tanto, non crediate tutti i giorni, magari, ma quello che è a noi va bene lo stesso, eppure io ho tante qualità, so dipingere, a detta di sgarbi che mi ha soprannominato il pittore "Santo" a detta di sua madre invece disse che dipingo come un certo Ventrone, insomma, poi conosco bene la chimica ho anche un brevetto all'attivo, ma per quanto io faccia nulla va bene, devo rimarne così come sono, evidentemente devo dare l'esempio.
 Gesù mi dice sempre che  la mia famiglia gli ricorda la sua, perchè noi non pretendiamo e non prediamo nulla da nessuno, se i veggenti di Medjugorje fossero come è la mia famiglia non sarebbero nessuno ora, ma neppure la chiesa che gli gira attorno come falchi rapaci avrebbe avuto nulla da loro. C'è da dire una cosa su questo discorso, anni fa un vescovo a cui parlai di queste mie esperienze, io le chiamo così, per non esagerare, la prima cosa che mi chiese se avevo gente che mi portava soldi, l'ho guardato e gli ho detto perchè Gesù viveva da nababbo? o viveva di carità del prossimo? A quel punto, mi ha risposto :"ma io non mi posso occuparmi del suo caso, perchè lei rifiuta la grazia di Dio", non ciò più visto, con gentilezza ho risposto, " la grazia di Dio sarebbe nel vile danaro?  Ho capito, voi seguite solo i casi, dove la persona accetta di arricchirsi, dove la persona ha debolezza verso il denaro, ma lei è un vescovo di Cristo o di chi? " 
Come si può capire il clero non insegue la persona che desidera solo vivere la sua vita come Cristo, no! Quelli non fanno guadagnare soldi, perchè sono ribelli, al sistema, quelli anzi sono pericolosi da abbattere da eliminare, da distruggerli far passare per mentecatti, perchè è quello che poi fanno, quindi anche un Don Pompei che senza nessuno Spirito Santo sostiene le eresie di altri, senza rendersi conto del male che fa a se stesso e a coloro che si convincono delle sue parole, perchè lo ritengono un Santo. Egli come altri simili a lui, si comporta nello stesso modo, i veggenti oggi sono business e anche grosso e grande. Io non accetterò mai di sottomettermi ad un clero che vede in te solo danaro, o ad un clero che ti rinchiuda in una cella e di nascosto sfrutta la parola che viene da te, No signori come me queste cose non funzionano. La parola di Dio non ci appartiene non ha mai detto Cristo di guadagnare danaro su di essa, anche se voi applicate in modo anomalo alcune sue parabole. 

Per cui il veggente oggi giorno, se vuole essere accettato e ben visto dalla comunità religiosa, deve assecondarla e ci sono " veggenti" che sono più furbi di altri in questo, e sanno ben come ingraziarsi il clero che spesso è corrotto e famelico di danaro. Per cui i furbi veggenti, si adeguano con grande velocità e facilità a quello che il clero gli chiede, arrivando anche produrre testi a seconda delle esigenze del clero stesso, per non parlare, di quei vescovi e sacerdoti che presi dalla smania di dir di più di Dio, cambiano di sana pianta i contenuti dei messaggi, perchè in ogni tempo ci sono stati, non è uno sport di oggi, che non crediate, i copisti un po troppo di manica larga ve ne sono stati tanti. 

Per cui oggi il vero veggente non si valuta più con il metro della vita di Cristo e della Madre Sua, ma con un metro diverso, non si guarda più se e come va vestito o che a casa ha, ne come vive la sua vita, ne se è sposato, o no, ne le sue attitudini, ma si guarda solo se i messaggi possono vagamente assomigliare ad altri, cioè se c'è una qualche corrispondenza di natura profetica, inteso come vedere o conoscere il futuro. Oggi non interessa poi molto, avere una parola di Cristo spiegata da Cristo stesso mediante un suo figlio, non gliene frega nulla a nessuno, tanto il clero si fissato con l'idea che dopo gli apostoli nessuno avrebbe dovuto dir nulla di più su questi argomenti, invece come possiamo vedere proprio dai santi, è avvenuto tutto il contrario, Cristo si è dato molta pena a tentare di far meglio comprendere la sua parola, oltre a quella che Egli stesso aveva già lasciato in parte agli apostoli che poverino capivano quel che capivano limitatamente alle loro capacità intellettive. Ma la chiesa in questo ha dimostrato nei secoli di essere contraria agli interventi di Dio, sul andare avanti con un discorso evangelico, e ha sempre declassato chi non era in essa, come uno stolto, oppure li ha depredati dei loro scritti, sia in vita che da morti, nemmeno riconoscendo a questi poveri cristi nulla di più. Se non entri nel clero, non sei nessuno, non conti nulla, anche se in te alberga lo spirito di Dio, non ha importanza, il clero umano si è sempre sentito un dio in terra, ed infatti il fondo dell inferno è pieno di preti e vescovi mi chiedo come mai. Questa non è la chiesa che Cristo nostro Signore e Dio aveva voluto. Questa è la chiesa degli uomini dei figli degli uomini e non i figli di Dio. Poi un don P. mi viene a dire che a lui piacciono gli scritti gentili e morbidi di un Paolo Tarso, è certo ma non gli piacerebbe la ferrea parola di Cristo che prende a frustate chi non segue la sua parola, la verità fa sempre molto male e chi la dice si deve ammazzare anche Cristo l'hanno ammazzato per questo.



La vignetta carina, è molto esaustiva, meglio di mille parole, i "santi" oggi sono ben vestiti, hanno case belle e sontuose, si vestono bene e sono pieni di soldi, di alberghi e qualsiasi cosa, mentre il povero come era Cristo, chi lo vuole, chi gli bada? Non interessano a nessuno, sopratutto perchè non sono disposti a scendere a compromessi, a patti, a cambiare la parola di Cristo come meglio al Clero vuole. Il mondo li rifiuta, perchè sono rigidi nella Verità, come lo era ed è Cristo!

Ma anzi fa tutto l'opposto e difende sempre Dio più che la sua vita. 

il mondo alla rovescia! 
O meglio dire la mente dell'uomo presa da Satana!

Non sei profeta ne sacerdote se non imiti Cristo in tutto e per tutto!

L'ultima "veggente" di cui tratterò!!

Paola Albertini vera Veggente?






Questa signora l'ho conosciuta per "errore" che era meglio se non l'avessi conosciuta, ma la Madre di Dio mi ha usato, per un fine ben preciso, questo fatto è avvenuto molti anni orsono molti più di dieci.

Dio non ama mammona; neppure le menzogne, ne chi le racconta e chi si approfitta della povera gente ingenua.

Racconto la mia esperienza di una normale persona che si è recata lì perchè un amico mi ha chiesto un opinione su questa donna, come vedete non è la prima volta che la gente m'interpella sui veggenti, non lo so perchè lo facciano, forse sarà perchè sono un tipo intransigente e non tollero le menzogne o per altre ragioni. 

Un mio amico di Padova, mi invitò a andare con lui a Monfenera, mi fa conosce altre persone delle zona, una certa A.di Pederobba, poi un altra amica di Treviso la quale poi nelle settimane successive, mi raccontò delle cose, assai interessanti, questa signora era rimasta molto contrariata del modo di comportarsi della P.A., poi seppi il motivo. 

La "veggente" ha cambiato nel corso di questa sua permanenza a Pederobba-Monfenera un numero elevatissimo di padri spirituali, cosa veramente molto strana. 

Il primo giorno che vado, ma devo essere onesto non ne avevo nessunissima voglia, un malessere stranissimo, premetto che io non sapevo ancora nulla di quello che poi seppi, quindi non vi era motivo del malessere. Ho fatto un azione coercitiva contro me stesso e sono andato, arriviamo su per questa montagna su questo prato dove vi era un misero capitello, anche abbastanza sgualcito, delimitato da un una sorta di recinzione di tipo un nastro di quelli che si usano nei cantieri, che circondava l'intero terreno, per altro seppi di proprietà delle stessa "veggente". 

La prima cosa che mi lasciò perplesso, fu il fatto che la "veggente", fece subito una raccomandazione di non registrare nulla,  la cosa mi lasciò perplesso, non vedevo che motivo ci fosse, per una richiesta di questo genere. Vi erano tre pullman provenienti dalla Germania e dall'Austria e seppi che si radunavano sul monte almeno 4 volte al mese e che una volta al mese vi era un certa ricorrenza. La stessa "veggente"  racconta un pò la sua avventura, già ne avevo sentito parlare dagli amici di Padova, ma lei disse altre cose, io che sono un tipo che guardo tutto , perfino nel pelo, avevo notato qualcosa di strano, nel modo di parlare, quindi raccolsi i dati, poi ad un tratto inizia a recitare il Rosario. Noto che alcune persone si dispongono attorno a lei, in maniera strana, sulle prime non ho fatto caso, ad un certo punto entra in questo "stato curioso" che tutto era, fuorché un estasi, e lo dissi anche all'amico, "guarda che non è estasi" come facesse a parlare mi sembrava alquanto strano. M'accorsi, che aveva semplicemente mutato il tono di voce, sapendo che era un insegnante di musica pensai che avesse delle capacità di alleggerire la voce, e farla di tipo celestiale, perchè era sveglia, ma ogni tanto mi accorgevo che abbassava leggermente il volto, ma avendo tutta quella gente attorno in piedi e lei in ginocchio, si faceva fatica a vedere cosa accadesse. Il messaggio devo dire che mi pareva di nessuno interesse, molto lungo, e per nulla divino. Tornato a casa, ero abbastanza perplesso ma non avevo ancora dati per potermi esprimere, la mia sensazione a pelle era che c'era qualcosa che non quadrava. 

Arriva la seconda volta e questa dovrebbe essere la volta dell'apparizione più importante, partiamo a metà della strada verso Monfenera mi sento male un altra volta, proprio mi sento male, un malore improvviso, non avevo nulla, mi dico che strano questo dolore trafittivo al vicino a cuore, allora mi metto in preghiera finché siamo in auto, e chiedo alla Madre di Dio cos'è questo dolore, mi dice:"vieni alla chiesa, ti aspetto" il dolore sempre più forte, ma io tengo duro(premetto che non ho mai sofferto di cuore). Arrivato, il dolore non si fermava, va beh mi sono detto vorrà così, vado sul monte dopo la messa , nella quale durante la comunione  sento la Madre di Dio che mi dice "devi rivelare la verità"  Qui la faccio breve la "veggente" entra in questo stato curioso non ricordo tutto il discorso, ma riporto quello che poi mi ha letteralmente fatto capire che la veggente mentiva, nel discorso viene fuori con questa espressione che la Madonna aveva appoggiato il suo piede sulla testa di una persona, (la gente accetta tutto, tanto non riflettono) aggiunse queste parole dette a suo dire dalla Madonna " oggi sono qui con questo bell'abito azzurro-rosa" apriti cielo, non ciò più visto, la Madonna è vanitosa? Ma non sapevo cosa fare, come poter ribattere al discorso per cui stetti zitto, sopratutto per raccogliere altri dati, era poco quello che avevo in quel momento la cautela non era mai troppa. 

Nel Frattempo mia madre che aveva notato anche lei uno strano comportamento della "Veggente" e del suo gruppo, si portò vicinissima alla Veggente, tanto che il gruppo di persone che stavano in piedi, la guadarono molto male, per quale ragione non vi era motivo, una donna di circa 70anni cosa poteva fargli, nulla, Si accorse mentre era in questo stato  che la "veggente" legge un foglietto piccolo che ha tirato fuori da sotto un cuscino, e su quello ci è scritto il messaggio che poi ha dato, la cortina di persone attorno serviva per non far vedere, ma quando si accorsero che mia madre aveva visto qualcosa prontamente la spintonarono lontano.

Allora chiesi a queste amiche di raccontarmi meglio tutta la questione; viene fuori, che la cara "veggente" aveva un gran numero di gente che le faceva la spesa, le portava ogni ben di Dio visto che non lavorava, e tutta questa massa di gente veramente tanta le porta soldi, milioni delle vecchie lire e anche loro stesse diedero tanti soldi, ma che viveva in una casa che a detta di queste donne che la conoscono molto bene, era un porcile, perchè ci sono state diverse volte, dissero non si sapeva dove toccare, aveva debiti ovunque, ma non gli mancava da mangiare, ne aveva anche troppo.  Curiosamente dopo la morte della zia Lina avvenuta alcuni anni fa, che ho conosciuto personalmente, tutto un tratto la casa cambia aspetto, diventa una reggia a detta di queste persone, dopo un po di tempo la stessa curiosamente senza motivo di esistere comincia usare la carrozzina, questo negli ultimi tempi, non sembrava a detta loro ne avesse bisogno. Le amiche non si spiegavano ne  si capacitavano da dove fossero venuti fuori tutti quei soldi per la ristrutturazione della sua casa e tutto il mobilio nuovo, visto che la "veggente" si lamentava che non aveva reddito, ed infatti da quello che la Zia raccontò anche a me, era così. Sicuramente sono arrivati da donazioni, ma le due donne si chiedevano perchè non dirlo, che male ci fosse a non dire queste cose, nella loro ingenuità di persona oneste, rimaneva un rebus.


La terza volta è successo il finimondo, partiamo da Padova, fin dall'inizio del viaggio inizio di nuovo a sentirmi male, e mi dico ma è mai possibile che se devo andare in questa località mi senta male, tutte le volte? come se qualcuno non volesse che vada, certamente non la Madonna! Pensai ad un problema psicologico ma non era possibile, assurdo, visto che stavo benissimo.  
Va beh non volevo dar penso, considerandolo un male strano ma che sarebbe poi passato.

Arrivo alla chiesa iniziano la messa, poi mi trattenni nella cappellina della chiesa circa un ora, feci diverse preghiere  e non pensavo assolutamente a vedere e sentire la Madonna, ad un tratto sparisce tutto e sparisce anche il dolore,  appare l'Immacolata, mi dice "non andare sulla montagna sarai aggredito per aver detto la verità", mi riprendo, e attendo gli altri salgono sul monte, il sacerdote mi dice guardi che chiudo la chiesa, mi son detto, dove vado? a quel punto ho raggiunto gli altri sul monte, non potevo far diversamente, fatalità quel giorno era molto brutto il tempo, arriviamo nel luogo e inizia a piovere a dirotto, una pioggia spaventosa, la "veggente" non era ancora arrivata, io intanto in mezzo alle pozze d'acqua affioravano delle pietre e mi posi proprio di fronte alla capitello in ginocchio su una di queste, con un ombrello immenso che tenevo con le mani. Dopo qualche istante mi appare la Vergine e mi dice "sei qui?" come per dirmi, che non dovevo andare, ho fatto un gesto con le spalle, poi LEI mi ha detto alcune cose. 

Nel frattempo un po mi sono ripreso dallo stato di estasi, pur vendo sempre la Madre di Dio li presente che tace ed attende.  La "Veggente" inizia a chiacchierare come al solito con i suoi soliti aneddoti, le sue avventure con Satana, e alcune cose che aveva letto su  internet, parla di cretinate. 

La Madre di Dio mi dice, "Richiamala subito, che cosa è venuta a fare qui a chiacchierare per nulla o pregarmi per questa gente?" a questo punto non volevo disubbidire, ma non volevo neppure mettermi in mostra, perchè nessuno tranne i tre amici sapevano nulla di me, dissi alla Madre di Dio:"aspetta un attimo vediamo se capisce da sola", fatalità mi ha visto che ero inginocchiato e che avevo lo sguardo fisso in alto, diciamo che io in qualche modo vedevo lei pur dandogli le spalle, non so spiegare come facessi, era certamente la Madonna che mi permetteva di sentire e vedere quello che faceva. 

Credo che abbia capito qualcosa, perchè la persona è molto acuta e furba, si ferma subito e dice, "ecco la madonna è arrivata" e s'inginocchia di colpo, io ho guardato la Madre di Dio che scuote il capo, a questo punto LEI è andata via. 

La Veggente inizia la sua farsa come al solito con la voce alterata che pare celestiale, io mi sposto dalla posizione lì frontale perchè non volevo dar pensiero di nulla, e mi porto vicino agli amici e a mia madre che era venuta con noi e loro mi dicono "qualche novità?" e io dico :"dopo dopo". 

Nel frattempo prego la Madonna che faccia finire di piovere, perchè eravamo tutti bagnati, dopo circa 15 minuti la pioggia è finita ed è apparso un flebile sole.  La " veggente" ha subito preso la palla al balzo e si è accreditata il merito, io ho lasciato perdere, inizia a dire cose di nessuna importanza, e dice che erano presenti gli angeli cosa falsa, che la regina degli angeli custodi, come la chiama lei, era li presente con un abito d'oro, e non era vero ne l'abito ne la presenza, e altre cose false, poi fa recitare alla Madre di Dio, il Padre Nostro, apriti cielo  mi è andato il sangue in testa, mi mamma mi ha detto "ti senti male?" io gli ho detto "no! ma se mi arriva per le mani glie ne dico quattro".  Attendo che finisca la sua farsa... e le preghiere .... poi sono partito come un treno, non potevo più stare zitto anche perchè la Madre di Dio mi aveva detto "devi dire la verità", per cui ero spronato, mi avvicino alla Veggente e lei dice a me "Non mi piace che ci siano altri veggenti nel mio terreno, dovevi dirmelo" si era accorta.. ma la frase dice molto di più, di quel che sembra.

Io gli detto " Tu sei un imbrogliona, sei una falsa veggente non è affatto vero che la Madre di Dio ti ha parlato, non vi erano ne gli angeli, ne lei presente, non aveva l'abito d'oro, oltretutto gli  hai fatto dire(credere ai presenti) anche un eresia che la Madre di Dio mai direbbe, sei così ignorante che non sai che la Madre di Dio non prega il Padre Nostro, neppure l'Ave Maria, eppure hai avuto la faccia tosta di farle dire una menzogna, ci penserà il Signore a te!! A questo punto si è messa urlare, gli altri suoi amici della sua associazione sono corsi in aiuto un tizio mezzo orbo così faceva credere ha alzato il bastone di legno per colpirmi alle spalle, al che è intervenuta mia madre, e lo ha bloccato, e ha detto di allontanarsi che avrebbe chiamo la polizia,  la cara e falsa veggente subito ha detto che non dovevo mai più mettere piede sul suo terreno se no avrebbe chiamato la polizia e gli ho risposto:" la montagna non è tua, vengo quando voglio e io non ho fatto nulla di male, io chiamo la Guardia di finanza così vediamo quanti soldi hai sotto il materasso, visto quanta gente viene qui da te, ne devi avere tanti, dov'è la chiesa che dovevi costruire molti anni fa?" Poi accorse un prete, a dar manforte, e a sostenere che la Madonna potesse dire il Padre Nostro e gli risposi, "lei sarebbe che cosa? un prete! E secondo lei La madre di Dio, avrebbe detto a Dio tu m'induci intenzione? lei dovrebbe togliersi la veste non è degno di Dio". 

Non sono più tornato, però dopo questo evento curiosamente la "veggente" è sparita di scena per parecchio tempo, così mi dissero queste persone. Ma questa falsa veggente è molto astuta oggi per accreditarsi un ruolo nuovo, visto che sembra a detta sua e a detta di gente, che non so chi sia e non ci metto la mano sul fuoco, pare che sarebbero avvenuti dei miracoli li a MOnfenera, come ho sempre detto e sempre dirò che i miracoli non li fanno i veggenti, specie quelli del nostro tempo, il miracolo se è avvenuto, se è vero, se non è una farsa, perchè tutto può essere, quando circolano tanti soldi!  

Ma ammettendo che sia anche vero, il miracolo lo ha fatto Dio, per fede di chi lo ha pregato e di chi ha riposto la sua fiducia in Lui.

Ora vi faccio notare quanto è astuta questa donna si è scelta un padre confessore Gesuita, perchè? ovvio vuole arrivare a Francesco, perchè sa che se arriva a Francesco la sua notorietà salirà alle stelle e diverrà intoccabile, così come volevano i Medjugoriani, farsi approvare, che non ha alcun senso e i soldi pioveranno come manna dal cielo, come è sempre stato, ma ancora di più adesso, ha sempre vissuto così con la "misericordia altrui" poveretti quelli che sono stati ingannati, ma le paga tutte se non qui, di là, come tutti gli altri, che sono sullo stesso piano.  

Non contenta usa la sedia a rotelle, ovviamente una persona storpia fa pena, mi piacerebbe sottoporla a radiografia per veder se ha lesioni tali che non può camminare, così mi piacerebbe che facesse vedere le mani alla TV che sono sicuro che sotto non c'è nulla, anche se lei dirà che scompaiono, a periodi......allora nel periodo giusto...si vedrà...

E  poi si lagna con la gente del luogo che gli altri veggenti camminano e volano e lei è punita sulla sedia a rotelle, ma perchè dice che è punita, cosa mai ha fatto per essere punita?  
Quindi non accetta nemmeno la sua condizione, mentre alla Tv fa la commedia.

Non vi fidate della voce soave ne del sguardo lieto da mamma, perchè la Madonna mi ha mostrato la sua anima non è candida come sembra è molto più nera di quella di molti. 

La televisione di oggi ha bisogno di queste persone che dicono tante stronzate, perchè un Battista non fa comodo a nessuno, uno che "schiaffeggia" le gente non piace, uno che dice la verità non piace, la Tv deve illudere dare una parvenza di verità, accomodante per tutti, una parola gentile per tutti, a me piace usare lo scettro di ferro! Ma guai a dir la verità quella uccide tutti. 

Tempo al tempo vedrete chi avrà avuto ragione, facciamo una scommessa, volete vedere che nessuna apparizione dei veggenti più noti ed accreditati avverrà? Ma di chi non è noto avverrà? 

La cosa che saltava più agli occhi era che nessuno dovesse registrare, perchè diceva che il demonio alterava il contenuto delle registrazioni, la cosa era veramente buffa, per non dire da presa per il C... scusate, ma... proprio non si può sentire. Perchè menava tutti per il naso,  all'inizio dettava i messaggi ma poi si accorgeva di dire delle stronzate megalattiche e quindi correggeva i contenuti a casa, per pubblicarli, ovvio da una registrazione si confronta e si vede la  differenza... insomma!! solo un ignorante non capisce...  e questa donna ha sempre fatto molta presa sulle persone poverette assai ignoranti, di cui si circonda e anche quelle che avrebbero un po più di senno si lasciano fuorviare, non si sa perchè?

Capito, che la questione del registratore era pericolosa ribadirla, ha cambiato strategia, scriveva a casa i messaggi e poi ovviamente li ripeteva, è facile si impara a memoria, qualsiasi lo può fare, ma lei li leggeva, come mia madre la scoprì. 

Un paio di volte mi recai all'ospedale di Padova, per trovare sua  zia Lina che a quel tempo era stata ricoverata, mi pare per un problema di tipo ortopedico, la veggente non si è accorta delle persone presenti alle sue spalle, e abbiamo visto una scena molto raccapricciante, la stessa che rimproverava in modo brutale quella povera Zia, e allo stesso momento stava mangiando con una voracità che siamo rimasti allibiti, quando si è accorta delle persone ha subito cambiato atteggiamento come se avesse una doppia personalità, una vera commediante. 
Si è messa a mangiare ancora di più, tutta innervosita,  che pareva non avesse mangiato da secoli, una cosa che faceva addirittura schifo. Ci siamo guardati dopo aver chiesto della zia, ci siamo allontanati. Rimanendo con un sacco di punti di domanda...Non era certamente atteggiamento di una veggente.

Io da solo sono tornato alla carica, questo fatto è avvenuto molto prima della sfuriata, e fatalità la zia era sola, la donna  molto educata, gentile e socievole completamente diversa dalla nipote, parlando del più e del meno, forse la signora gli sfuggi senza rendersene conto una battuta dalla quale ho capito molto. Dice, che la madonna non appariva sempre per cui la nipote si arrangiava in altro modo, le chiesi cosa intendesse quando non appariva,  lei cordialmente mi disse, che vi furono dei periodi no. Rimasi un po perplesso. E gli dissi cioè mi sta dicendo che non sempre viene? e lei annui. Però la donna non parlava molto volentieri della sua situazione con la nipote, pareva che ci fosse sotto sotto qualcosa di strano, infatti per le due o tre cose che mi ha detto quasi di sfuggita come per lagnarsi, più che per testimoniare, non voleva proprio parlarne, un atteggiamento strano, a parte che la volta precedente proprio la vedemmo trattare male quella zia, quindi forse vi era motivo.

Ma questi sono ricordi che non hanno nessuna importanza, per taluni, per me si. 

Visto che una persona si valuta per molti aspetti e non solo per la veggenza, ma anche altri e anche i contenuti dei messaggi.

Poi chi vuole credere gli creda, ma ognuno si prende le proprie responsabilità innanzi a Dio di quello che va spargendo.

La Madre di Dio non tollera la menzogna. 

Purtroppo oggi quello che fa tendenza fa soldi, per cui si potrebbe portare alla Tv anche chi non è nella verità, perchè questo è il tempo di Satana e dei suoi inganni che come disse Cristo potranno arrivare ad ingannare anche gli eletti.

Lascio a voi decidere.

Quello che ho detto è la verità e anche la veggente lo sa, solo che non la dirà, non le conviene., anzi dirà il falso ne sono sicuro. Tanto chi potrebbe confermare? Nessuno, lei mentirebbe comunque sia,  perchè deve difendere le entrate e quelle di tutti coloro che ne hanno avuto di beneficio fin'ora, tutti.
Non le conviene molto ribattere, perchè la GDF potrebbe girare tutti costoro come un calzino, visto che vivono in Italia, dopo tutto anche queste cose sono un lavoro, perchè se guardiamo bene anche se la questione della veggenza, ma se si fanno pagare è un lavoro ed incamerano denaro, che può arrivare sia da donazioni che in qualche modo sono sempre soldi che entrano, che non sono registrati e non si pagano le tasse, cosa che non dovrebbe proprio esistere, per costoro, o sbaglio!!! 

Mi chiedo se io sono un caso raro sotto questo punto di vista, mi sà proprio di si, sono contento di esserlo.



Premetto che non sono affatto una persona aggressiva, anzi tutto il contrario, ma non mi toccate Dio o la Madonna che m'arrabbio assai, senza però toccar nessuno, ma a parole ti disintegro se so di aver ragione.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Vorrei suggerite ai sacerdoti un modo diverso per verificare i veggenti, l'uso dei posseduti come ultima spiaggia, per capire chi è vero da chi non lo è, se non si fa si è complici di costoro!
E alle volte taluni sacerdoti per aver fama e fame di denaro non sottopongono costoro a nulla.

Come i frati di Medjugorie che non hanno voluto far esorcizzare i veggenti, giustificandosi con questa frase," ma volete rovinarli?" in cosa li rovinano un esorcismo?

Sta ad indicare che i frati sanno come stanno le cose e come sta la verità, non si dica che Dio manda Satana al posto dell'Immacolata, su fa bestemmia, perchè in alcuni esorcismi satana ha recitato delle preghiere a Dio così belle che nessuno uomo sulla terra le ha mai sentite. Perchè non le usiamo per pregare Dio? Ahhh si perchè sono uscite da satana, però si crede ai veggenti che parlano anche fosse con satana, ma non si vuole credere a uno strano veggente che è sui generi,"La testimonianza evangelica di questo veggente non sempre è esemplare!"  ci si lava la bocca facendo dire alla Madre di Dio falsità: "NON SEMPRE POSSO SCEGLIERE IL MEGLIO"  Ci sono in commercio certi geni illuminati che veramente sono così boriosi nei loro essere che nemmeno si accorgono quando bestemmiano e hanno anche la presunzione d'insegnare la parola di Dio, tappandosi ogni orifizio, pur di non sentire l'odore di zolfo o forse proprio non lo sentono!

Suggerisco di non esorcizzarli, ma semplicemente che assistano ad un esorcismo di un vero e conclamato posseduto anche uno di quelli che non si riesce a liberare, nessuno veggente sano di mente, si sottoporrebbe a tale trattamento, perchè finché tu sei l'esorcizzato, se non hai in te, nulla, nulla accade, per cui l'esorcista non  può sapere nulla, su di te e potrebbe prendere una cantonata, se il soggetto sta fingendo, ma se ti trovi innanzi a un posseduto sotto esorcismo, il demonio ti sgamma subito, per cui è un vero deterrente e chiunque pur di evitare, direbbe la verità. Ma l'unico rischio è che costoro si appellino alla libertà di far quello che vogliono, questo però è controproducente, verso se stessi, perchè la chiesa capirebbe subito che c'è malafede e desiderio di nascondere la verità.

Solo così si può sapere la verità, visto che Nostro Signore ci ha messo a disposizione queste "armi" perchè non usarle?

Qualcuno dirà, ma basta chiedere ad una persona che ha le stimmate o qualche veggente sicuro, ma io non sarei proprio cosi certo, visto che costoro sono persone che alle volte hanno in se lo Spirito Santo, ma sono sempre, e anche soggetti che possono essere indotti a dire quello che non vogliono e alle volte anche essi tentanti, per cui andiamo sul sicuro, con la coercizione, dei sacramenti del rito etc satana è costretto come sappiamo, a dire sempre la verità, per cui diviene facile sapere la verità.

Oltretutto non serve neppure, che ci sia il "veggente " presente, perchè volendo satana conoscendo tutti gli esseri umani fin dall'inizio basta fornire il nome o pseudonimo, l'unica cosa che può accadere è che magari il Signore non voglia rivelare chi è la persona, e quindi far dire lo stretto necessario, ma al sacerdote interessa solo sapere lo stretto necessario se è un vero veggente o è falso altro non interessa, se si chiede solo questo, non si fa nulla di male, altra curiosità il Signore potrebbe non acconsentire.