sabato 25 novembre 2017

FANZAGA PROFETA DI SE STESSO




Le parole di Fanzaga sono un monito contro i suoi stessi veggenti oggi.


Leggevo questo vecchio articolo pubblicato nel 2009 : (QUI ), ad oggi bisogna trarre le conclusioni dopo decenni di Medjugorie, e dopo decenni di bugie sui 10 segreti e sulla vita di costoro costellata di ricchezze e fatti strani, ma anche conversioni e episodi miracolosi che però non interessano i veggenti in prima persona ma la gente che con fede chiede le grazie a Dio come avviene in ogni dove nel mondo e che approda in quel luogo dopo un lungo periodo di sofferenze e dolore, ma non sempre ottiene la grazia. Fanzaga nel suo articolo che fu un tentativo di difendere i suoi veggenti si è trovato esattamente come egli stesso descrive gli altri, falsi veggenti a suo dire, nella stessa identica posizione, con dei veggenti che non hanno mai predetto nulla di vero e mai hanno predetto nulla che sia mai accaduto e mai accadrà, invece lui stesso è spesso uscito dal seminato contro la Chiesa cattolica sotto i vari papati da GPII, a BXVI, solo con Francesco ha trovato la sua serenità, ma considerando che Francesco ha introdotto il cambiamento del rito sacro, per cui pare che a Fanzaga gli vada bene questo cambiamento in favore dell'Islam, probabilmente va bene pure ai veggenti che volevano a tutti i costi essere riconosciuti da qualche pontefice, come luogo di culto altrimenti i soldini faticavano ad entrare, ora però si sentono riconosciuti, e quasi intaccabili, ma ancora non hanno profetato nulla che sia realmente accaduto o che accadrà, però come altri falsi veggenti, hanno rubato parole e messaggi ad altri come al sottoscritto e ben si sa.   

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
"A questo punto dobbiamo distinguere due specie di falsi profeti. Da una parte abbiamo quelli che operano al di fuori della Chiesa e che propagandano lo “spirito del mondo” all’insegna dello slogan: “senza Dio si vive meglio”; questa è dunque la “falsa luce” della profezia mondana, dalla quale più volte la Regina della Pace ha messo in guardia soprattutto i giovani. E si tratta di un esercito di servitori di Satana: da intellettuali e filosofi, a ciarlatani e imbroglioni."

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Una buona parte del testo lo trovo giusto, ma alla luce di oggi lei come si è comportato, non mi pare che sia tanto diverso da quello che lei stesso preannuncia di tanti altri. 

Curiosamente il signor Fanzaga si dimentica che i suoi amici  veggenti di Medjugorie dopo che per decenni hanno sventolato i 10 segreti di anno in anno e promesso che fosse sempre l'ultimo anno, nel quale questi fantasiosi  segreti sarebbero stati rivelati, poi smentiti dai fatti di anno in anno, diventati pian piano da 10 a 8 a 7 a 6 e ora dopo che il sottoscritto li ha smascherati in tante cose tacciono; perchè qualcuno ha fatto capire loro che continuare con la farsa sarebbe stato contro producente.  Questi suoi veggenti non sono falsi? Nooo poco solo, continuano curiosamente a esternare fantasiose parole, inventate di volta in volta, per continuare la farsa delle apparizioni, sempre costantemente eguali da decenni, un disco che si è incantato da sempre, quasi tutti sono vecchietti oramai pieni di acciacchi e malattie e; e cinque di loro ritirati a vita privata, forse si sono stancati o forse ne hanno le scatole piene o forse hanno tanti soldi che è meglio ritirarsi prima che la bomba scoppi nelle le loro mani? Dovrebbe annoverare tra i ciarlatani e imbroglioni anche i suoi Medjugoriani per diritto di cronaca, visto che fin ora nulla hanno profetato e nulla hanno detto che non sia stato già detto da molti altri profeti e santi ben più famosi e noti prima di loro, ma i soldi urlano di più e fanno muovere molte cose, ieri come oggi, peccato che anche lei quando sarà di là, dovrà rispondere di quanto va facendo o crede di aver fatto per il bene delle anime, invece lo fatto solo per il suo bene e per il suo vanto. 

Non tutti coloro che parlano bene saranno salvati, non tutti coloro che hanno tessuto fili verso Dio saranno salvati, non tutti coloro che si credono santi e che hanno operato per il bene della anime saranno salvati, non tutti coloro che hanno parlato bene saranno salvati, il Signore guarda sempre il fine che sta nei nostri cuori, non le chiacchierare che possiamo aver detto o scritto per decenni.  

Lei Don Fanzaga come molti altri come lei credete di aver la vita eterna solo perchè avete consacrato la vostra vita per Cristo e pensate di meritarla? Temo che in questo lei si sbagli,  come disse Cristo al ricco: "lascia i tuoi beni e ogni cosa qui, e seguimi" dal suo status sociale e dalla sua vita, pare che lei non abbia rinunciato ai ben terreni, e se ne è sempre attorniato, non serve a nulla lasciare i propri beni al termine della propria vita, Dio guarda a ritroso nel tempo, all'inizio della nostra vita, li sta il suo metro, non alla fine. 


giovedì 5 ottobre 2017

Conchiglia vera o falsa?





La conoscete tutti la "profetessa" così detta Conchiglia?

Attualmente fondatrice del movimento San Juan Diego.

C'è però da dire che dopo un inizio a direi burrascoso, la chiesa la l'aveva definita addirittura una posseduta, forse lo era realmente.


Ebbene pure io la conobbi, via internet quando scrivevo sul mio forum Il Pensiero del Tempo, molto prima di aprire questi blog; in quel periodo ebbi la sfortuna di conoscerla e sinceramente consideravo la donna per nulla veggente, ma al tempo stesso, notai che aveva delle capacità di conoscere le cose del mondo e dell'uomo, pensavo che quelle sue abilità non fossero divine, anche se qualcosa mi faceva presagire che ci fosse una certa commistione tra divino e satanico, come altre sante nella storia, sante e possedute al tempo stesso, però volli provare se quanto mi aveva detto era frutto di conoscenze divine personali o dello Spirito Santo di uno spirito maligno, per cui decisi di sottoporgli alcuni miei messaggi, per vedere se aveva realmente le capacità che diceva, dopo qualche giorno mi scrisse non lei, ma un uomo forse un prete che mi disse che la donna era entrata in crisi leggendo quei messaggi e che essi avevano sortito l'effetto di un esorcismo, dopo di che questa Conchiglia spari per un po di tempo, seppi più avanti che l'avevano classificata come una posseduta. E che il suo vescovo di Senigallia l'aveva anche censurata, secondo quello che si legge da questa lettera.


Ben fece il vescovo di Senigallia a parlare come fece. Le sue locuzioni interiori mi hanno sempre fatto capire che ben poco di divino vi era in questa donna.


Dopo la bufera della possessione, che si abbatté violenta contro questa “veggente” molto tempo dopo, un professore universitario di matematica molto credente, leggendo i mie messaggi sul mio blog la Gloria di Dio, notò una stranissima assomiglianza con alcuni messaggi proposti da questa conchiglia nei suoi libri e analizzò attentamente i messaggi di questa donna e quelli miei e noto che alcuni di questi proposti in questo libro in realtà erano proprio i miei, quegli stessi che io anni addietro sottoposi a lei e che le fecero quell'effetto straordinario di far emergere la sua possessione. Lo stesso professore mi disse che gli stessi messaggi che io ho pubblicato nel mio Blog e anche nel mio Forum prima ancora, erano gli stessi che la donna aveva pubblicato nei suoi libri nemmeno modificati in nulla, e che vi era un abisso tra i suoi e miei, sopratutto perché si notava che i miei avevano una continuità con la forma scritta anche nei più recenti, che nettamente si vedeva la presenza dello Spirito Santo nei miei, cosa che nei suoi sembravano tutto fuorché divini.

Se non fosse stato per questo professore universitario, io non avrei mai saputo che la Conchiglia aveva usato alcuni miei messaggi appropriandosene e farli suoi come è anche avvenuto con altri veggenti, tra cui quelli di Medjugorie, quando fecero dire a Don D. Banzato una mia affermazione tratta proprio da uno dei mie messaggi e altre persone furbacchione che si approfittano di quello che scrivo liberamente, tra cui il famoso giornalista Socci. Ed altri meno noti personaggi; curiosamente molti attingono da me, mi chiedo come mai. Quindi l'attività di essere imbroglioni è innata in moltissimo uomini, sia veri che falsi veggenti, ma io dico che sei sei vero, non puoi ingannare il prossimo, perché lo Spirito Santo non lo permette, un altra cosa sono le persone che sono solo autori o giornalai.


Fate attenzione quando leggete i messaggi perchè quello che vale non è la data del messaggio in se stesso, ma la data di pubblicazione del libro, se i messaggi sono sconosciuti e mai pubblicati in rete, potrebbero essere anche falsi o la data di produzione degli stessi non essere quella dichiarata, ma essere stata manipolata al fine di dire che i messaggi erano stati dati precedentemente, queste sono furbizie che usano coloro a cui non appartengono i testi, certe persone per accreditarsi i messaggi che sono di altri, usano questa strategia, tanto sanno che la gente non confronta i messaggi, ne si preoccupano di capire se appartengono a questo o quello, così fa anche la chiesa che spesso gli interessa di più l'aspetto economico, che  veritiero specie quando gli interessi sono grandi. Un esempio: un messaggio x di altro soggetto viene trovato in un libro Z del secondo soggetto, ovviamente per appropriarsi del messaggio il soggetto Z sposta la data del ricevimento del messaggio X molto indietro, per accreditarselo, questa è al strategia dei falsi veggenti di oggi. Ovviamente se il messaggio fosse stato pubblicato dal soggetto X in un sito precedentemente alla pubblicazione del libro Z, nessuno gli bada perchè quello che conta non è la verità, ma il danaro che muove le cose e le economie e anche i preti, accondiscendenti.  Non c'è bisogno che dica se è vera o falsa questa Conchiglia con il tiro che mio fece, non credo che la posso considerare molto autentica.


Fate attenzione alle cose che vengono regalate ai pontefici, 
alle volte sono furbate per ritornare in auge come persone autentiche
potrebbero servire solo per rapire la mente agli sprovveduti
e risorgere come se fosse tutto vero quello che questa donna pubblica.
Analizzate bene i messaggi  che costei pubblica, da quelli di altri veggenti 
e vi accorgerete che non tutti sono suoi.
Se io mi facessi fotografare con BXVI o anche con Francesco 
credo che la mia notorietà salirebbe alle stelle, per cui attenzione alla astuzie.


Ho deciso di leggermi qualcosa di questo sito, http://www.conchiglia.us/IT_index.html , voglio vedere quanto ha scopiazzato.

Quindi prossimamente vedremo da chi ha tratto le sue parole. 


Vi dimostro la falsità di questa veggente Conchiglia in questo testo, basta questo per dire che i suo scritti, quelli che da lei sono usciti, sono tutti falsi..

Leggiamo nel testo proposto del 27 dicembre 2005
"Sono colei che sono"
L'ignoranza della gente è immensa, questa parola è stata detta per primo da Dio stesso, leggere Genesi è la frase che nasconde il suo primo nome, nessuna altro si può permettere di usare tale frase, neppure la Madre di Cristo, per quanto essa stessa Figlia, Madre e Sposa di Dio. 
dire io sono colui che sono, è identificarsi con il verbo Essere, cioè con la prima persona di tale verbo, la Madre di Cristo non può dire di se stessa una cosa del genere mai, perchè significherebbe porsi sopra a Cristo, a Dio Padre e allo Spirito Santo. L'umilissima ancella di Dio, mai avrebbe detto quella frase, mai!!!! Per cui la frase non viene dalla Madre di Cristo, pare più un invenzione umana oppure un idea satanica.

Altra cosa, non vera la Madre di cristo mai direbbe "Glorificare me", questo fa capire che chi parla non la Madre di Cristo ma satana, perchè l'immacolata concezione, mai si porrebbe quale punto di gloria, la vera Madre di Cristo, dice sempre di glorificare Dio Padre, e mai se stessa, altra eresia detta da questa falsa veggente. 

Insieme benediciamo non esiste, l'essere umano non dispone di poteri per benedire nessuno!! senza il potere che nel Nome di Cristo o di Dio si fa, nessun uomo può benedire proprio nulla. 

Nel Nome della madre? 
Gesù nei vangeli, ha solo benedetto nel nome del Padre Suo e basta. 
Ora noi potremo benedire solo nel nome del Figlio e del Padre Celeste e del suo Santo Spirito. 
La Madre di Dio a Lourdes non ha mai benedetto in Nome Suo. 

Quindi direi che questa cosa è falsa. 

Il segno della croce che la Madonna ha sempre fatto è inteso
 nel Nome del Padre, del Figlio e dello S.Santo e basta.

.............

recalcitranti temine moderno
recalcitrare.......









sabato 30 settembre 2017

Medjugorie un aspetto positivo tra tanti negativi

Un dato positivo di Medjugorie





L'unico fatto positivo che posso dar merito ai veggenti, è quello di esser riusciti nel bene o nel male ad attirare in quella località sperduta della Bosnia Erzegovina un fiume di gente; che in parte ha trovato la fede, o che gli è servito come confermazione della stessa, in parte qualcuno ha ricevuto anche delle grazie, ma non mediante l'ausilio dei veggenti sia chiaro, ma sempre per fede personale. Oltretutto i veggenti hanno avuto anche il merito di aver incrementato la ricchezza personale prima di tutto. Passando da poveri a ricchissimi,  quella di parenti e amici e coloro che lì si sono stanziati provenienti da diversi paesi del mondo, che in quei luoghi hanno trovato ricchezza e che hanno fatto crescere l'aera per il turismo religioso, infatti curiosamente molte banche hanno trovato in Medjugorie molti profitti. Non dimentichiamoci la comunità religiosa a cui si sono affiancati e vengono sostenuti i Francescani 'pure costoro hanno avuto grandi introiti, sia per offerte che per altro. Quindi i veggenti hanno operato prima di tutto per il loro bene, per il bene della comunità religiosa e per i fedeli. In questo non possiamo di certo fargliene una colpa, anzi, tutti attorno a loro hanno avuto di grande beneficio. 

L'unica cosa che stona in tutto questo sono più di 70000 messaggi ricevuto a loro dire in più di 36 anni di impegni spirituali, messaggi che la gran parte sono ripetizioni di altri, e quelli dati e ritenuti validi da costoro, sono un numero esiguo a dir il vero, molti di questi con scarsissimi contenuti evangelici e alcuni eretici, non sto qui ad elencare tutte le loro eresie, ma solo alcune bastano, come quella che la Madonna pregherebbe se stessa con l'ave maria, o che 2000 anni fa pregava il rosario, per altro eresie ancora oggi sostenute dagli stessi, poi ci sarebbero i primi messaggi fatti sparire di proposito dal 1981-1984 tra cui il più discusso quello del 1982 che diceva chiaramente che la Madonna non sarebbe più apparsa lì a Medjugorie. Prontamente costoro prima dissero che l'interpretazione era sbagliata quella che gli altri facevano, poi lo fecero sparire definitivamente, notare  quando si fa sparire qualcosa, in realtà si sta velatamente dicendo di essere colpevoli; 
più ammissione di colpa di questo non c'è. per non parlare di stranissime apparizioni che a detta di costoro sarebbero pure sparite anche queste; insomma le prima vengono di proposito dimenticate dai media, come se ci fosse dietro tutta una regia occulta che porta avanti questi veggenti ad ogni costo per testimoniare quello che vogliono far credere alla popolazione. 

Ricordo a tutti che nelle prime apparizioni i  6 veggenti videro Satana e non la Madonna , poi Satana si trasforma nella Madonna e ricordo pure che la veggente Miriana su sua ammissione anche recentemente ha detto di aver parlato diverse volte con Satana, ammissione molto strana come se fosse un vanto come se servisse per testimoniare una certa veridicità.

Tempo addietro scrissi un articolo intitolato "segreti traditi" dove  scrissi che l'unico modo per tagliare la testa al toro, era quello di usare un posseduto;  allora cosa è accaduto subito dopo, i furbi ed astutissimi veggenti e preti in combutta, hanno portato e portano a Medjugorie posseduti e lì vengono esorcizzati mentre c'è la presunta apparizione, così la gente pensa che sia l'apparizione a scatenare la possessione, invece è l'esorcista che sa come ben pungolare il demonio nel posseduto al fine che emerga, per far emergere l'azione della possessione e così il gioco astuto a ha effetto, sui presenti. Io intendevo dire che il posseduto dovrebbe essere condotto li senza essere esorcizzato da nessuno, ma sappiamo che ci sono anche i simulatori è facile far credere una possessione uno che sbava e dice stramberie è visto dalla gente come un posseduto. 

Voglio specificare una cosa, se l'apparizione produce una vera estasi il veggente non muove nemmeno un muscolo del corpo, ne tanto meno del volto, non fa un verso, ne uno sbadiglio, non trasmette alcun che a nessuno, rimane fisso con la sguardo come perso  nulla, questa è una vera estasi. Se invece il soggetto inizia a muoversi sbatte le ciglia, fa movimenti tipici di una discussione con il soggetto X, significa che non solo non è in estasi, ma potrebbe addirittura simulare, e se è vera la cosa non è un estasi, ma semmai una comunicazione che passa attraverso la psiche e che da questa può essere filtrata, con tutte le implicazioni del caso. Quelle che vedo dalla veggente Miriana non sono estasi, essa partecipa troppo attivamente con una mimica spiccata, non è possibile. L'estasi è rappresentata da un pallore unico direi marmoreo, quasi traslucido che la pelle diviene diafana quasi luminosa o anche grigia dipende dalle situazioni, qui non abbiamo nulla di tutto questo, spesso c'è sgomento al punto tale che la veggente piange, questo non è possibile in una vera estasi, la Madonna non fa piangere nessuno, neppure se si vedono le cose più brutte o spaventose, le cose più tristi o angosciose.  Ho l'impressione che ci sia una sorta di recita dietro a questo, potrebbe essere anche un fatto giusto, ma c'è troppa teatralità quasi a voler impressionare il pubblico presente e da casa, mediante i media. 

Non ho mai visto che i veggenti presunti, si siano mai nascosti, che abbiamo mai fuggito i riflettori, che si siano mai tenuti lontani dal mondo, anzi hanno abbracciato il mondo per ricavarne il miglior beneficio possibile, se si fossero nascosti chi li avrebbe conosciuti? Nessuno e certamente nemmeno un quattrino avrebbero preso, ma per lo meno avrebbero rispettato i veri dettami del vangelo e la vera vita di Maria S.Sma che non è certo stata nella opulenza e nella ricerca spasmodica di danaro come fanno costoro, sempre in cerca di soldi o in un modo o nell'altro. 

La Madonna che appare ad orologeria, impossibile, basta che paghi e subito hai l'apparizione, beh insomma signori non vi voglio offendere, ma non credete di essere un po troppo ingenui?






venerdì 29 settembre 2017

Continuano i messaggi fasulli di Medjugorie 2 set. 2017


Messaggio del mese di settembre 2017 Medjugorie.

Vika che impone le mani a due consacrati.



Messaggio della veggente Miriana.  02/09/2017



Cari figli, chi meglio di Me potrebbe parlarvi dell’amore e del dolore di mio Figlio?
Ho vissuto con Lui, ho sopportato con lui, vivendo la vita terrena, ho provato dolore perché fui madre.
Mio Figlio ha amato i pensieri e le opere del Padre Celesteil Dio vero, e come mi diceva è venuto a redimervi. Io ho nascosto il mio dolore con l’amore e voi, figli miei, avete numerose domande, non comprendete il dolore, non comprendete che tramite l’Amore di Dio dovete accettare il dolore e sopportarlo. Tutte le persone lo proveranno in misura minore o maggiore, ma affrontato con la pace nel cuore e in stato di grazia c’è speranza.
Questo è mio Figlio, Dio, nato da Dio. Le sue parole sono seme di vita eterna e seminate nelle anime buone portano molto frutto.
Mio Figlio ha portato il dolore perché ha preso su di sé i vostri peccati.
Perciò voi, figli miei, apostoli del mio amore, voi che sopportate, sappiate che il vostro dolore diventerà luce e gloria. Figli miei, mentre sopportate il dolore, mentre soffrite, il Cielo entra in voi, e voi, a tutti coloro che vi circondano date un po’ di Cielo e molta speranza.
Vi ringrazio”.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Ora vediamo di capire se il messaggio è autentico o no!!



Prima di tutto il messaggio è caotico e confuso, non dice nulla di evangelico, non insegna assolutamente niente; salta di da un concetto ad un altro, non è discorsivo il suo pensiero, senza alcune senso logico.


chi meglio di Me" La vergine S.S si fa più grande di Dio Padre?
Inoltre solo colui che prova il dolore stesso può descrivere bene di quale natura si stratta, non tanto chi lo ha vissuto in secondo piano, che è pur sempre esterno alla persona che lo ha vissuto.

Mio Figlio ha amato i pensieri e le opere del Padre Celeste"   Gesù non solo ha amato, ma è egli stesso il Padre secondo le sue stesse parole, "io sono il Padre, il Padre è in me, chi vede me vede il Padre" Quindi Gesù non conosce il Padre perché è un essere umano, ma perchè è Dio stesso, figlio di Dio. Gesù è sempre esistito, prima ancora di venir in terra, Gesù era già nato nel regno dei cieli prima di discendere in carne tra gli uomini, per cui il suo amore non è un amore come quello umano che ama una persona, No, Gesù, è l'amore assieme al Padre, non lo ha conosciuto dopo e non lo ha apprezzato come uomo, ma in Gesù il Padre viveva già.

.il Dio vero" anteporre articolo "il" alla parola che è anche un nome, può essere inteso come un insulto.  

e come mi diceva è venuto a redimervi." non fu Gesù a dire a sua madre le sorti del figlio suo, ma sia lei che Giuseppe poi vennero avvisati delle sorti del figlio.

e voi, figli miei, avete numerose domande," frase che manca di senso logico e sconnessa dal resto del testo.

"Gesù ha portato il dolore.."  questo non è affatto vero, Gesù semmai ha portato un vento di salvezza dal maligno, ha portato il suo corpo e sangue per salvare tutti dalla morte e dalla morte dell'anima, non ha portato nel mondo il dolore, questa è frase mistificatoria. il dolore è sempre esistito semmai è entrato nel mondo con l'azione del maligno sul mondo, con il peccato originale è entrato il male infatti il dolore appartiene al male, come azione negativa, il dolore non è un atto di bene, ma di male infatti in apocalisse vi è scritto che alla fine di tutto Cristo tergerà le lacrime di tutti, questo vuole dire che farà passare la sofferenza, con la gioia eterna. Il dolore deriva da una azione di male causata ad un essere umano o animale, cioè si prova dolore quando ci si ferisce in diversi modi sia fisico che psicologico, e tutte queste azioni sono atti di male e non di bene, come si può pensare che cristo abbia portato il male, quando ha fatto solo del bene al mondo intero? 


mentre soffrite il Cielo" , oltre ha sbagliare i verbi, che proprio al Madre di Dio non fa.

"Figli miei, mentre sopportate il dolore, mentre soffrite il Cielo entra in voi, e voi, a tutti coloro che vi circondano date un po’ di Cielo e molta speranza."  

Frase senza senso logico, frase assolutamente strampalata.

Ho l'impressione che da quando ho smesso di far chiarezza sui loro errori-orrori sia in materia di conoscenze evangeliche che spirituali, sembrano essere ritornati quelli che erano prima, dei "veggenti" che non sanno nulla in materia di fede e i loro falsi messaggi chiariscono bene la questione. 


MESSAGGIO DEL 2 GENNAIO 2017 ASSOLUTAMENTE INVENTATO DALLA VEGGENTE MIRIANA.



Messaggi Medjugorje, ecco il messaggio del 2 gennaio 2017 a Mirjana


Al minuto 9:02 si sente la  traduzione del messaggio 
Per essere certi che il messaggio trascritto sia uguale alla traduzione dell'interprete bisogna ascoltare anche il video, si deve sapere che spesso il veggente stesso muta il messaggio tradotto e lo manipola. 
Il posseduto che si sente è stato esorcizzato durante l'apparizione per aumentare la veridicità della stessa,  queste son furbate che si fanno per far credere che il posseduto è entrato in quello stato nel momento dell'apparizione.  
"Cari figli, mio figlio è stato fonte di amore e di luce quando ha parlato al popolo di tutti i popoli. Apostoli miei, seguite la sua luce, ciò non è facile, dovete essere piccoli, dovete diventare più piccoli degli altri e con l’aiuto della fede riempirvi del suo amore. Nessun un uomo sulla terra, senza fede, può vivere un’esperienza miracolosa. Io sono con voi, mi manifesto con queste venute, con queste parole, desidero testimoniarvi il mio amore e la cura materna. Figli miei, non perdete tempo ponendo domande a cui non ricevete mai risposta, alla fine del vostro percorso terreno il Padre Celeste vi risponderà. Sappiate sempre che Dio sa tutto, Dio vede, Dio ama. Il mio carissimo figlio illumina la vita e squarcia il buio. L’amore materno che mi porta a voi è ineffabile, nascosto ma vero, io esprimo i miei sentimenti verso voi, amore, comprensione e benevolenza materna. Da voi, apostoli miei, cerco le vostre preghiere: rose che devono essere opere d’amore, queste sono per il mio cuore materno le preghiere più care, queste porto a mio Figlio nato per voi. Lui vi guarda e vi ascolta. Noi siamo sempre vicino a voi con il nostro amore che chiama, unisce, converte, dà coraggio e riempie. Perciò apostoli miei amatevi sempre gli uni gli altri, ma soprattutto amate mio figlio, questa è l’unica strada per la salvezza verso la vita eterna, questa è la mia preghiera preferita che come il profumo di rose più bello, riempie il mio cuore. Pregate sempre, pregate per i vostri pastori perché abbiano forza di essere la luce di mio figlio. Vi ringrazio. "



vediamo: 


 "ha parlato al popolo di tutti i popoli." ricordiamo che Gesù disse agli ebrei che il loro padre non era Dio, ma satana... la gente non conosce esattamente i vangeli, quindi questa espressione sembra un po strana.

Apostoli miei, seguite la sua luce, ciò non è facile, dovete essere piccoli, dovete diventare più piccoli degli altri e con l’aiuto della fede riempirvi del suo amore. " in questa frase ci sono delle parti che rendono la frase arzigogolata, "ciò non è facile", "dovete diventare più piccoli " "e con l’aiuto della fede" 


"seguite la sua luceciò non è facile,"  la sua luce, ma non dice di chi! , secondo il dire non è facile è come porre un freno, è come dire che non tutti ce la faranno questo non è il modo della Madre di Dio di parlare che vuole tutti a se.


allora "ciò non è facile "è un aggiunta di tipo umano che tenta di spiegare ma qui non da spiegazioni. 

"dovete diventare più piccoli " aggiunta che non serve.

"e con l’aiuto della fede" ,  chi ha scritto non sa cosa si la fede,  la fede non viene per mezzo di un astrazione, ma cresce dentro, nessuno ti può dare fede, la fede è la fiducia che ogni uomo ripone in Dio, è il credo che ognuno ha verso Dio, la dose che ognuno ripone nel credere in Dio, più è grande questo credo e più l'uomo ha fede. La fede non si compera, si ha in se stessi. La fede è l'insieme di qualità che permettono all'uomo di riporre in altro uomo o donna o Dio, la propria fiducia e la propria fedeltà, come tra due sposi. La fede non è un aiuto, è una misura, la fede non aiuta, la fede è un metro di misura per valutare la capacità di un essere umano a sentire Dio ad aver Dio in se stessi, infatti l'uomo che ha la certezza di Dio ha la fede più grande di tutte.

In pratica la fede è un metro di misura per comprendere quanto sia grande la tua stima, il tuo credo, la tua fedeltà verso quella data persona o Dio. 

 "Io sono con voi, mi manifesto con queste venute, con queste parole, desidero testimoniarvi il mio amore e la cura materna." qui si vuol far credere che solo a Medjugorie e in nessun altro posto la Madonna appare e che solo li e in quel luogo lei si mostra, questo è falso.


"Figli miei, non perdete tempo ponendo domande a cui non ricevete mai risposta, alla fine del vostro percorso terreno il Padre Celeste vi risponderà. "

Questo è falso, perchè il Signore risponde sia in cuore, che mediante altri figli, se la domanda è licita e può essere data risposta, la frase implica per altro l'incapacità dei veggenti di Medjugorie di saper rispondere in merito ad argomento difficili o a contenuti complessi delle sacre scritture, generalmente qualsiasi domanda può essere risposta mediate le sacre scritture, se il veggente ha in se lo Spirito Santo esso risponde esattamente a chi lo interroga. Questa frase è un abile modo per dire alla gente non fateci domande, noi non vi sappiamo rispondere, in pratica dice questo.

Se io, che non sono un veggente, ma un apostolo so rispondere praticamente a tutte le domande che la gente mi pone, in materia spirituale e anche fisica, quelle di cui posso rispondere e di cui Dio mi da concessione di parlare, per quale ragione costoro che sono veggenti non sanno rispondere? A voi la risposta.

"Sappiate sempre che Dio sa tutto, Dio vede, Dio ama. "  frase che non viene dalla Madre di Dio, frase umana scontata.


Il mio" espressione che indica estraneitàQui si capisce che la mente che ha formulato questa frase non è quella della Madre di Dio, ma di un essere umano che tenta di far credere di essere la Madre di Dio.

"L’amore materno che mi porta a voi è ineffabile, nascosto ma vero, io esprimo i miei sentimenti verso voi, amore, comprensione e benevolenza materna"  frase non viene dalla Madre di Dio, ma è un pensiero umano. il termine ineffabile indica mancanza di umiltà., la Madre di Dio non dice queste cose, di se stessa, mai. Anche la parola ma vero sottolinea un espressione che vuole indicare e irrobustire la frase precedente come se non fosse vero quanto sta dicendo. L'Immacolata non si esprime così, non ha bisogno di sottolineare quello che afferma, non ha bisogno di dire che sia vero o meno quello che dice, anche il dire io esprimi i sentimenti non ha senso logico, lei non ha bisogno di dirlo lo fa senza dirlo. 

"Da voi, apostoli miei," espressione aggiunta negli ultimi anni, prima la gospa di Medjugorie non l'aveva mai usata, è nata perchè i veggenti di medjugorie si vogliono sentire apostoli e non solo veggenti, direi manifestazione che esprime invidia, verso qualcun altro. 

"Noi siamo sempre vicino a voi con il nostro amore "questo un grosso errore, perchè l'amore di Dio è uno solo, e non esistono tanti amori, "Nostro" ma uno solo, la Vergine essendo in Dio ama come Dio ama e l'amore in paradiso è uno solo uniformato a Dio stesso.

"ma soprattutto amate mio figlio, " in tutti i messaggi che ho letto la parola Gesù non viene quasi mai nominata, sempre mio figlio, ma chi è questa Madonna che parla che non chiama mai il figlio per nome? Di quale figlio stiamo parlando?


Ci sono tante parole aggiunte che non hanno alcune senso nel discorso, parole che non indicano semplicità, ma ricerca di qualcosa per stupire la mente umana, per abbellire il discorso, testo assolutamente non proveniente della Madre di Dio, ma un discorso fatto da un essere umano, direi pure inventato e anche male. 





giovedì 6 luglio 2017

COME DISTRUGGERE DIO USANDO LA FALSITA'




QUANDO L'UOMO VUOLE 
UCCIDERE DIO 

Un amico mi ha sottoposto questo testo e cercherò con qualche aiuto ;) di dimostrare che esso è tendenzioso e falso.


____________________________________


Articolo qui: http://www.utopia.it/creazione_dio_big_bang.htm

Riporterò solo alcune parti, perchè tanto è inutile rispondere a tutto, ma prima di tutto dovremo pensare sempre a cosa serve un testo di questo tipo, quale sia la sua finalità o scopo.
dal contenuto del testo e delle pagine allegate ad esso, si comprende che la prima motivazione è quella di guadagnare soldi, visto che la gente è molto attratta dallo spirito in generale e visto che l'orientamento di questo secolo, è quello verso la magia e la liberalizzazione dalla condizione di "schiavitù" di un a religione monoteistica. Quindi non c'è una motivazione reale di voler far del bene all'umanità in modo libero, ma di arricchirsi su queste cose, ma l'arricchimento è lecito oggi giorno, anche sulla spalle di una fede o di un Dio, che tanto dal tono e dalla parole dell'autore ben si capisce non gliene frega proprio nulla, anzi traspare un odio profondo, quasi viscerale direi demoniaco, per come è esposto il testo e per la presenza di frasi che sottolineano anche la derisione verso Dio, un vero ateo, forse anche peggio. Cercherò di rispondere e di dimostrare che questo testo è pieno di falsità ed inesattezze scritte di proposito per influenzare, non tanto l'ateo, quanto il credente che spesso è superficiale e banale nei suoi pensieri e ben poco crede, ma che è molto attratto dallo spiritismo e quindi affascinato dall'ottenimento di miracoli a buon prezzo, senza tanto faticare, per cui il cristiano prima di tutti gli altri, è disposto anche a non credere se qualcuno con molta astuzia ed abilità mescola il vero al falso, prendendo solo quello che gli fa comodo, per distrugger e il contenuto non solo del testo biblico, ma sopratutto la persona e/o lo spirito di Dio, usando proprio la ragione e la scienza a proprio vantaggio. 

Iniziamo questa lettura che sinceramente mi viene solo il volta stomaco, ma bisogna rispondere.
___________________________________________________________________


"Perché Dio non ha creato l'universo?"
"Per la Bibbia, l'acqua esisteva prima della Creazione"


Dio aleggiava sulle acque prima della Creazione "


..............................

Questo individuo tralascia di proposito la primissima parola del testo Biblico Cei del 74 detta Bibbia di Gerusalemme che dice:

"In principio era Dio" 
oppure come si trova in altre bibbie: 
 "In principio Dio"

E' la stessa cosa non cambia nulla. 


Il mettere in principio indica che prima di tutte le cose esistenti sia nel visibile che nell'invisibile, esisteva solo Dio, già solo queste 4 parole distruggono di fatto tutto le panzate che questo soggetto ha scritto, perchè infatti lui non parte dalle primissima parole ma da dove gli fa comodo, per poter distruggere la persona di Dio, perchè questa è vera finalità il vero scopo fondamentale di questo individuo. Non vorrei essere al suo posto quando sarà morto, ma affari suoi, i preoccupo di quello che persona leggono e capiscono, perchè il danno è questo.

Quindi dire in principio era Dio, è la stessa parola che troviamo nel primo capitolo di Giovanni quando dice la stessa cosa: " In principio era il Verbo, il Verbo era presso Dio
e il Verbo era Dio. ect"  il verbo è il termine che sostituisce la parola Dio, visto che il verbo da solo senza l'unità che lo emette non ha senso di esistere, come tutti sanno il verbo è la parola cioè il suono e il pensiero che esercita un controllo su quanto è attorno ad esso., quindi un potere.  ma senza la presenza di un essere che esplica questo suono il verbo non esiste, per cui oggettivamente e giustamente sia in Genesi che in Giovanni 1, la presenza di Dio come entità, persona, e deità è principale a tutto  e questo fa si che tutto il resto del testo è sottoposto alla sua presenza volontà. Quindi Dio era l'entità principale assoluta che esisteva da sempre prima che tutto fosse creato nella materia visibile quanto invisibile e questo tizio pretende di sapere l'insondabilità di Dio, belle presunzione. 

"creò il cielo e la terra.", La terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l'abisso e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque." 


Stiamo al testo come è scritto senza cambiare l'ordine degli addendi, come ci fa comodo. 

dice creò prima il cielo cioè lo spazio e poi la terra.
ma nel testo vi è anche scritto che prima della terra vi è un altro elemento, l'acqua, lo si comprende bene da quello che è scritto nel restante del testo biblico. 
Ora vi faccio un semplicissimo ragionamento, molto ovvio, che però la gente non si pone mai quando legge. Se fosse vero che l'acqua era il primo elemento, ancora prima del cielo, dove poteva essere contenuta se lo spazio non esisteva? 
Ecco vedete che è logico il ragionamento Biblico, deve esserci stato prima lo spazio o chiamato cielo, è la stessa cosa non cambia nulla, per contenere l'acqua , altrimenti non sarebbe potuta esistere senza uno spazio che la conteneva, mi pare logico vi pare!!! IO non son mai riuscito a riempire uno spazio che non esiste, con dell'acqua, mi servo sempre di un contenitore nel quale posso mettere quest'acqua, la stessa cosa vale per la terra.

Poi dice che il secondo elemento creato è la terra, però il termine terra non intende dire che è il pianeta ma la materia nel suo insieme reale, cioè l'universo  intero, questo s'intende e anche l'universo dove lo contieni se non esiste uno spazio per contenerlo? 
Ovvio e connaturato che serve uno spazio. 

  1. Quindi prima il cielo che noi chiamiamo spazio. 
  2. Dentro a questo spazio viene creata la materia che sia creata prima la terra e poi il resto poco importa, ma è fondamentale che la materia tutta viene creata dentro allo spazio chiamato cielo. 
La cosa interessante di questa prima parte del testo è che prima della terra(materia); cielo(spazio) esisteva solo Dio, questo è il fondamento assoluto, ed esso non abitava in un cielo o spazio realizzato per un essere materiale, cioè reale come lo intendiamo noi, per la nostra dimensione e concezione. Egli viveva fuori da questo contesto della materia in effetti Egli stesso si definisce ad Enoch  uno spirito e come tale non ha fisicamente bisogno di uno spazio come il nostro cioè materiale, per esistere, esiste indipendentemente dallo spazio materiale,  se esiste o meno, questo significa che Egli è fuori dalla realtà materiale in cui noi viviamo e questo spiega anche qualcos'altro.


"La terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l'abisso e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque." 

Questa frase ci fa capire una cosa importante che l'acqua esisteva già prima che le terra o materia fosse formata, ma certamente non esisteva prima del cielo cioè spazio, perchè non vi era il recipiente per contenerla. 

Potremo anche dire questo il cielo è un elemento maschile e l'acqua è l'elemento femminile, dopo tutto se osserviamo bene, l'acqua senza il cielo non esiste, come è anche per la nascita di un figlio che ha bisogno del suo involucro per essere contenuto, il quale nasce e si sviluppa nell'acqua la quale è contenuta in un contenitore, la terra che è la materia è in realtà il figlio dell'unine dell'acqua con il cielo. Questo discorso lo spiego meglio in un altro mio articolo (qui).  Dopo tutto, la parola cielo è anche il "soprannome" di Dio che viene chiamato Padre celeste e non è un caso che se lo spazio viene chiamato Cielo, non è per nulla un caso che Dio lo chiami così. 

Quindi l'acqua è il secondo elemento della creazione e non il primo come vuol far credere questo individuo, per spiegare le sue irragionevoli e illogiche teorie dettate non certamente dallo Spirito Santo, ma semmai da satana.

 
Per altro notate una cosa, il discorso che fa questo individuo, esclude categoricamente la prima farse della Genesi, perchè è quella che gli distrugge di fatto tutta la sua teoria strampalata. egli parte direttamente dalla seconda, perchè, per un motivo molte semplice si è reso conto che la prima frase gli va contro, per cui doveva per forza di cose tralasciarla, ma questo significa che il soggetto autore di questo libro tendenzioso e non per nulla logico, e che si appoggia frottole e menzogne, così si comprende bene quale sia la vera motivazione del test stesso. 


"La Bibbia descrive la vita di Dio prima di creare il cosmo: Jahvè viveva nel buio e si muoveva sulle acque. "

Quando una persona non ha in se lo S.Santo, dice fesserie e soprattutto non sa ragionare con la logica, almeno umana.  abbiamo visto che Dio non vive e non viveva nella materia che non ha bisogno di un tempo per esistere, esiste fuori dal tempo e dallo spazio, come abbimo visto in principio esisteva solo lui, questo cosa ci fa capire che se Dio è luce, esso viveva della sua luce, quindi nel suo "spazio non spazio" la sua stessa luce illuminava ed illumina tutto, non ha bisogno di nessuna luce, diversa da se stesso. per cui Egli non abitava nelle tenebre lo si compre proprio dalle parole stesse, che sua nel testo, leggiamo bene..

"4 Dio vide che la luce era cosa buona e separò la luce dalle tenebre"

Questo passo fa capire che le tenebre già esistevano prima che la luce venne nella materia e venne creata, ma noi non stiamo parlando di quando la materia fu, ma di un tempo precedente quando la materia e il cielo non vi erano, non avrebbe mai usato l'espressione tenebra se questa non esisteva. Per cui egli era già luce e solo luce esisteva, nemmeno le tenebre esistevano. Quindi la sua realtà, è in realtà tutta a piena luce, le tenebre si sono determinate dopo la creazione dell'acqua, e quindi dopo la creazione del cielo, abbiamo quindi: che prima c'è Dio, sempre esistito,  dopo il cielo, poi l'acqua, poi le tenebre ed infine la materia cioè la terra. 

Aleggiare sulla acque non significa quello che questo signor qua dice, perchè aleggiare significa volare e il verbo volare si rifà al verbo muoversi, e non farsi portare dalla nuvoletta di acqua per altro vi è scritto esattamente così:

". le tenebre ricoprivano l'abisso e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque."

Intanto bisogna capire cosa sono le tenebre, il fatto stesso di usare la parola al plurale non indica lo spazio come tenebra, cioè l'oscurità dello spazio profondo e non è il buio come ha fatto credere questo autore del piffero, che non è nemmeno capace di capire quello che vi è scritto, ma indica l'oppositore di Dio, cioè i demoni, sono loro le tenebre a cui il testo allude.
 
Infatti poi dice, le tenebre non hanno accolto la luce, questo è chiaro il senso, la Luce è Dio e le tenebre sono il maligno. 

Quindi cosa significa quella frase?

"separò la luce dalle tenebre "
Fa anche capire che per separare le tenebre dalla luce c'è voluta una guerra.  
Questa frase allude alla guerra dei cieli avvenuta prima della creazione dell'uomo, quando Dio separa, (indica distacco)  la luce che è Lui stesso e il suo regno dalla tenebre che sono contro di lui, cioè satana e i suo demoni. Stesso senso che da Gesù quando afferma cosa egli è venuto a fare sulla terra separare il bene dal male.
 

"Ora che cos'è l'abisso:"

L'abisso è una vastità sulla quale le tenebre cioè i demoni hanno potere, questo s'intende, può essere benissimo una parte dello spazio stesso.  L'abisso è una zona quasi senza fondo, sicuramente oscura, che i demoni stessi ricoprono perchè esso non sia visto, praticamente l'abisso è occultato. 


"e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque." 

Qui non dice se l'abisso fosse pieno d'acqua oppure l'acqua fosse in altro luogo, ma dice solo che Dio vola o sorvola le acque, ma il fatto di dire che aleggia cioè vola sopra, indica che queste acque si trovano sotto in basso rispetto a Dio. Quindi era contenuta in una depressione uno  spazio.  

Non dimentichiamoci mai, la condizione di Dio che è, di uno spirito e non di essere materiale, per cui la materia non ha presa su di Lui, la Sua natura gli consente di volteggiare e passare attraverso alle cose, per cui è ovvio dire Egli aleggiava o si muoveva sopra le acque. 

Cosa s'intende per ricoprire, non s'intende quello di coprire qualcosa, ma di occultare di non far vedere, questo qualcosa;  il termine coprire significa anche porre una copertura, cioè qualcosa che impedisce la vista.



"Ci troviamo nella fase della pre-Creazione, cioè PRIMA del primo giorno della Creazione poiché dominava il buio (le tenebre) mentre la luce fu creata il primo giorno della Creazione (Genesi 1,3-5)."

Come vediamo questo tizio vuole a tutti i costi far credere quello che a lui piace dire ed affermare un sacco di frottole.


Non a caso, quando Dio vide la luce si accorse che era una “cosa buona” giacché nel periodo della pre-Creazione viveva nel buio e conosceva solo il buio."

Ecco dove sta la mala fede, vuole far credere che Dio vivesse nel buoi, cosa assai strana per un essere incorporale, che ha un altro metro di visualizzazione della realtà e che per lui il buio non esiste, visto che Lui stesso è la luce. 

Tuttavia, PRIMA del primo giorno della Creazione già esisteva l’acqua perché Jahvè aleggiava sulle acque che invadevano lo spazio vuoto. Non solo. L’acqua, a differenza della luce, non è stata mai creata bensì separata nel secondo giorno (Genesi 1,6.7) e pertanto la “separazione” conferma che l’acqua già esisteva prima della Creazione."


Come ho detto sopra questo personaggio non capisce che la natura di Dio, non è materiale, egli continua a ragionare come se Dio fosse un essere umano, in questo non accorge che tutto questo suo pensare è vano. Che l'acqua per essere tale, deve riempire qualcosa cosa, altrimenti se non esiste uno  spazio o cielo che la contiene, non riempie proprio nulla e quindi non esisteva prima della formazione dei Cieli. Questo è il dunque imporrante l' acqua è il secondo elemento. può assere anche stata separata dalla terra in un secondo momento, ma non contra proprio nulla, perchè è stata creata dopo il cielo. Quindi l'acqua o il vapore o il ghiaccio, non esisteva senza lo spazio vuoto del cielo, perchè non poteva essere contenuta in nessuno luogo, questo è un dato di fatto inoppugnabile.



"Dio separò ma non creò

Esaminiamo ora la separazione delle acque con il commento del biblista G. Ravasi:

■ «Nei primi giorni Dio crea separando e disgiungendo… le acque sotto il firmamento dalle acque sopra il
firmamento». (G. Ravasi, Le sorgenti di Dio, Ed. San Paolo, 2005 - pag. 43)

■ «L’atto creativo è concepito come un intervento divisorio…».
(G. Ravasi, Bibbia CEI, Ed. San Paolo, 2009. Prima nota - pag. 28) ► TESTI EDITORIALI

È un commento ovattato perché mescola la creazione con la separazione per non dire che “Dio non creò”. Nella separazione non c’è Creazione in quanto già esiste l’elemento da separare [l’acqua]. In parole povere, il secondo giorno fu eseguita la divisione delle acque (tra sopra e sotto il firmamento) adoperando l'acqua che già esisteva prima della Creazione."

Ancora il nostro autore vuole inculare nella mente del lettore le sue eresie e le frottole che va raccontando irreali e illogiche che non seguono nessuna logica del testo Biblico, ma vuole solo far credere a quello che a lui fa piacere credere, una menzogna. 

Qui vuole far credere che Dio non crea ma separa solo; come  ho già detto senza lo spazio fisico dove contenere qualsiasi cosa, neppure l'acqua poteva essere contenuta, nemmeno l'aria o il vapore. Per cui decade miseramente questa sua teoria strampalata. 

Continua a dire che l'acqua esisteva prima della creazione senza rendersi conto, che non può esistere nella nostra realtà fisica materiale perchè è di questo che stiamo parlando, non di giuggiole, l'acqua può solo essere contenuta in un invaso  o uno spazio anche immenso ma sempre un contenitore è, senza lo spazio l'acqua non esiste, questo è logico, razionale ed è questa la verità!!! 

Faccio un esempio, che forse qualcuno capisce meglio, se io ho due bocce una è vuota l'altra è piena, e voglio riempire tutte e due con acqua, la prima si riempie e la seconda no, perchè è già piena di qualcosa, questo cosa significa che la prima boccia è il mio spazio vuoto e la secondo boccia è uno spazio pieno dove non è possibile riempirlo di nulla, è lo stesso esempio del spazio e del non spazio; lo spazio è vuoto e si può riempire, mentre il non spazio non si può riempire, perchè non esiste. Per cui prima di Dio non esisteva l'acqua come vorrebbe far credere questo furbetto autore, che poi tanto furbetto non è. Quindi Dio esiste da sempre nel suo principio e nel principio dei principi, quindi in eterno, poi viene il cielo cioè lo spazio materiale fisico quello dove noi risiediamo, poi viene l'acqua che è contenuto un questo cielo-spazio, poi le tenebre separate dalla luce che è Dio stesso ed infine la terra, cioè la materia è tutto molto logico e razionale e consequenziale non c'è irrazionalità ne illogicità in questo discorso, mentre in quello che vorrebbe alludere questo autore è totalmente illogico.  



Mi tocca rispondere proprio a tutte le fesserie che certa gente s'inventa? 


"La funzione dell’acqua

Perché Dio aveva bisogno dell’acqua?
Per la scienza biblica era inconcepibile restare sospesi nel vuoto senza un punto di appoggio. 
Lo spazio vuoto (l’abisso) era considerato una voragine senza fine mentre l’acqua fungeva da nuvola galleggiante per sostenete Dio nel vuoto. Inoltre, l’acqua conviveva con Dio perché considerata elemento indivisibile e primordiale, dalla filosofia presocratica sino alla scoperta molecolare di Lavoisier."


Non ho mai sentito tante cassate tutte assieme..


Questo tizio dovrebbe chiedersi dove ha trovato nel testo biblico della genesi del primo capitolo la presenza di una nuvola... che non c'è. 



"Tutto questo lo possiamo osservare negli affreschi della Cappella Sistina che raffigurano il testo biblico: Dio è sempre avvolto e sorretto da una nuvola d’acqua, sia prima che dopo la Creazione. Nell’affresco del Giudizio universale, anche Cristo e la Madonna si poggiano su una nube che li tiene sospesi in aria. E così tutti gli altri personaggi."






Intanto le nuvole terrestri sono solo fatte di acqua, non ho mai visto una nuvola fatta di segatura che certa gente ha intesta. 

Come possiamo vedere dalla risposta che da, Dio non sarebbe capace neppure di stare sollevato senza una nuvoletta di vapore acqueo, la cosa è assai ridicola visto che nel testo della genesi non c'è scritto perché volava sulla nuvola. dice solo che aleggiava, cioè volteggiava o volava come una libellula, un colibrì,  ma nell'aria sopra queste acque, sono stato abbastanza chiaro? Non inventiamoci la presenza di nuvole che non ci sono nel testo.  

Semmai questo trizio, si è ispirato ai dipinti di certi artisti che non riuscivano ad immaginare un Dio senza l'appoggio, a quel tempo era effettivamente difficile immaginarsi un Dio che volava libero, per cui questi dipinti dimostrano solo l'incapacità degli artisti di aver una visione di Dio soprannaturale e quindi una condizione umana, la quale esprime la nostra incapacità di capire e comprendere la realtà soprannaturale di Dio, ma alle volte si pongono le nubi, per una questione di abbellimento e non perchè vi erano. Lo faccio pure io quando dipingo aggiungo le nubi perchè danno un senso celestiale e di soprannaturalità, non ce nulla di strano, se metto in un Cielo un tizio, pare che precipiti, nessuno pensa che sta volando a meno che non gli faccia le ali o lo ponga in una posa come superman, ma un uomo ritto in piedi non da proprio il senso di volare. Un esempio similare è gesù che cammina sulla acque, praticamente è la stessa cosa, cambia solo l'elemento che invece di essere aria era acqua, ma a tutti gli effetti Gesù volava nel camminare sulla acque.  Anche questa condizione di Gesù sotto l'ottica di gente incapace di capire, è una condizione irreale e certamente irrazionale, ma non stiamo parlando di un essere umano, ma di un Dio, che è ben diverso. 



"D’altronde, dopo la risurrezione, Cristo salì in cielo per mezzo di una nuvola d’acqua (Atti Apostoli 1,9), necessaria per compiere l'ascensione, nonostante la sua onnipotenza. In verità, Cristo è ancora in viaggio sulla nuvola d'acqua e mai giungerà ai confini dell'universo, in continua espansione alla velocità della luce."

ahahaha, mi fatto ridere questa parte... Cristo è viaggio...ahahahahah


"L'impedimento divino è confermato nel Salmo 104,3: «Costruisci sulle acque la tua dimora, fai delle nubi il tuo carro». Il brano sembra un’ovazione mentre in realtà rivela le incapacità di Dio a restare sospeso nel vuoto perché la nuvola d’acqua è una sorta di “aeromobile acquifera” senza la quale Jahvè non può aleggiare, pur essendo un Essere spirituale. Il che è ancor più grave. Non a caso, “innalzarsi in aria” è il miracolo che non c’è mai stato essendo inammissibile per la scienza divina."


Il male secondo questo individuo sta nel fatto che Cristo sceglie di ascendere al cielo cioè al Padre suo mediante una nuvola , secondo questo tizio tanto intelligente, la nuvola sarebbe un limite all'Onnipotenza di Dio, mi chiedo se questo tizio o qualsiasi essere umano è capace di poggiare si suoi piedi su una nuvola senza ritrovarsi sfracellato al suolo. Tante volte in montagna quando cammino sulle vette, mi ritrovo immerso nelle nubi, non mi è mai capitato che una queste mi buttasse di sotto, sono sempre passato attraverso, quando mai una nuvola è solida, forse si confonde con il gelato forse ne ha mangiati troppi. Che le nubi possano creare ghiaccio lo sappiamo, ma mai muri di ghiaccio se no precipiterebbero subito al suolo... Oh Signore cosa mi tocca sentire...

Intanto prima di tutto per rendere la nuvola solida c'è bisogno di un potere altrimenti la nuvola non può sorreggere nessuno, quindi se Dio usa la nuvola come appoggio significa che essa è stata modificata in modo tale da esserne un utile mezzo, ma questo testimonio proprio che Dio è Dio, nessun essere umano è capace di consolidare una nube senza nessun mezzo che lo aiuti a far ciò. 
 

Quello che mi sconvolge maggiormente non sono le baggianate di questi autori del piffero, ma la gente che gli va dietro, senza pensare alla cretinate che questi asseriscono, alle illogicità e irrazionalità assurde, asserire che un essere vivente come Dio non possa servirsi della natura delle nuvole per modellarle a suo piacimento è veramente assurdo. Mi dimostra qualsiasi essere umano specie questo tizio che è capace di cavalcare le nuvole, poi lo verrò a trovare al cimitero. 

Scusatemi non si possono  sentire queste idiozie...

Quello che distrugge la tesi di questo tizio è chiedersi come mai la Città Celeste fatta di puro cristallo possa volare nel cielo, un astronave di quasi 2300 km di lato un cubo immenso, se non è Dio a farlo volare mi chiedo come possa rimanere per aria... altro che nuvole. 


Da questo testo sottostante si capisce la formazione mentale di questo tizio, un ateo vero e proprio, ma senza nessuno senno e nessuna logica razionale. 

"L’acqua dopo il Big Bang

Oggi sappiamo che la molecola dell’acqua si è formata un miliardo di anni dopo il Big Bang e pertanto l’acqua non poteva esistere prima dell’origine dell’universo. Tra l’altro, nell’acqua ci sono il peso, la temperatura, gli atomi e quindi c’è il volume dello spazio e lo scorrere del tempo. Inoltre, dove c’è acqua già esiste la vita della natura. Pertanto, cronologicamente parlando, Dio è nato un miliardo di anni dopo il Big Bang."

Ma quante balle dice, e questo crede che la scienza gli dica la verità, visto che fino al secolo scorso gli archeologi pur di trovare l'anello mancante tra l'uomo e scimmia hanno reato per fino falsi pur di attestare che Dio non esiste, suvvia la scienza ha propinato al mondo tante di quelle frottole che quando emergerà la verità, verrà distrutta. 


Altre cazzate del testo me le risparmio... 


Mi risparmio di perdere tempo dietro a queste farneticazioni di un tizio che ha il solo scopo di insinuare come un serpente malefico il dubbio che Dio,  Cristo, gli angeli non esistono. 
Inoltre non solo questo, non ama Dio ed anzi lo odia visceralmente, ma non ama neppure l'essere umano, perchè il il fatto stesso di insinuare menzogne serve per distruggere le certezze di fede che purtroppo non ci sono in gran parte de fedeli, questo tizio odia anche il genere umano, per cui perchè dovrei dargli il mio consenso; se volete compere il libro in forma comica fatelo pure, ma personalmente buttar via i soldi invanamente con una stronzata del genere me lo risparmio. 

Non capisco come possa un editore serio dar credito a queste farneticazioni, capisco che fa gola solo il danaro oltretutto il nome della casa editrice la dice lunga.


Ribadisco solo questo chi insegna falsità e le sostiene dannando il mondo, otterrà da Dio la condanna che gli spetta. Mi fanno pena solo le persona irretite da costoro.